Federazione Italiana Motonautica Fim Friuli Venezia Giulia CONI Italia Unione Internazionale Motonautica Federazione Italiana Motonautica - Friuli Venezia Giulia
Cerca

Delegazione Regionale FVG: 25 anni di attività


Per ripercorrere la storia della Delegazione Regionale della FIM Friuli Venezia Giulia non si possono non seguire le tracce indelebili lasciate dai tre grandi responsabili regionali che si sono succeduti dal 1980 ad oggi e che, ognuno a proprio modo, hanno fatto crescere notevolmente l’intero movimento motonautico regionale.

Il compito forse più arduo è toccato all’architetto Giuseppe Pedicini che nei primi anni Ottanta è stato chiamato a costituire la Delegazione Regionale che, nel breve volgere di qualche anno, è passata da soli due associati a ben 10 sodalizi affiliati. Successivamente ha assolto brillantemente al compito di aprire nuovi campi di gara, fra i quali Barcis, divenuto oggi di livello mondiale, e potenziando gli esistenti. Ha inoltre contribuito in maniera determinante all’organizzazione delle affascinanti e suggestive tappe del campionato di Formula Uno a Lignano Sabbiadoro. Fiore all’occhiello della sua presidenza è stato senza dubbio il Mondiale Offshore di Trieste del 1991, manifestazione rimasta nei cuori e nella testa degli appassionati, dei piloti e della stampa internazionale. Non di sola agonistica si è occupato Pedicini nei lunghi anni del suo mandato: tra le tante attività correlate alla motonautica si ricordano le iniziative di aggiornamento, le proposte per la tutela dell’ambiente marino e uno studio sulla propagazione dei rumori prodotti dai natanti che gli valse un ruolo di prestigio nel convegno del Cio su “Sport e ambiente” svoltosi alcuni anni fa a Roma. Quando nel 1997 lasciò la guida della Delegazione Regionale venne insignito della medaglia d’oro della FIM per la meritoria attività svolta.

Gli successe alla guida della Delegazione del Friuli Venezia Giulia il cavalier Lionello Bonfio la cui presidenza coincise con un vivace periodo durante il quale la nostra regione ha raggiunto i vertici dell’attività motonautica nazionale e internazionale. A quel periodo risalgono la nascita di numerose attività tra cui le moto d’acqua, l’Hovercraft e l’endurance, mentre si consolida l’attività del gruppo diportistico agonistico. Le manifestazioni organizzate in regione assurgono a livello internazionale e riprende l’attività dell’Offshore. Durante la delegazione Bonfio i piloti regionali continuano a mietere successi sia in campo nazionale sia in quello internazionale.

Il 15 febbraio 2002 a Bonfio succede Maurizio Salvador, molto noto per essere stato, da sindaco di Barcis, uno degli ideatori delle gare di circuito in quella località turistica, e da assessore regionale allo sport, tra il 1998 e il 2001, promotore di grandi eventi sportivi a livello regionale tra cui le Universiadi. Salvador ha assunto questo incarico con la solita grande carica vitale, proseguendo il lavoro svolto dai predecessori e instaurando sia coi vertici regionali del Coni, sia coi massimi organi dirigenti nazionali della FIM un rapporto collaborativo che ha permesso alla Delegazione di crescere ulteriormente potendo contare sul sostegno di tutte le realtà associative. Si sono consolidate le varie manifestazioni sul territorio regionale tra cui il campionato italiano, europeo e mondiale ospitato a Barcis. Grande attenzione è stata prestata anche alla divulgazione delle attività FIM e alla continua ricerca di nuovi appassionati: in questa chiave vanno lette le manifestazioni promozionali e la partecipazione a work shop e fiere nazionali con un proprio stand ricco di materiale divulgativo.

Attenzione particolare viene rivolta per promuovere e far conoscere il territorio. Coniugare eventi sportivi e promozione turistica come binomio vincente per far conoscere la regione Friuli Venezia Giulia e la sua vocazione turistico-sportiva in tutto il mondo...anche grazie alla motonautica.


Tutti i diritti riservati © 2004 - 2018 - FIM Friuli Venezia Giulia