Federazione Italiana Motonautica Fim Friuli Venezia Giulia CONI Italia Unione Internazionale Motonautica Federazione Italiana Motonautica - Friuli Venezia Giulia
Cerca

Il Consiglio federale


(Eletto 6 dicembre 2008)
L’Assemblea delle Società affiliate aventi diritto al voto, elegge il Consiglio Federale secondo le modalità e le procedure previste dallo Statuto Federale.

Il Consiglio Federale è composto dal Presidente, da 10 Consiglieri Federali e dal Segretario Generale.
Alle riunioni del Consiglio Federale possono partecipano, senza diritto di voto, i Presidenti delle Commissioni Consultive, un rappresentante indicato dalla Consulta dei Consigli e Delegati Regionali ed il Presidente Onorario.
Possono essere ammessi, in qualità di esperti senza diritto di voto, in occasione della trattazione di argomenti di loro competenza, coloro che il Presidente riterrà opportuno invitare.

Nella sua prima riunione il Consiglio Federale elegge, su proposta del Presidente, a maggioranza di voti, tra i propri componenti, due vicepresidenti, di cui uno con funzioni vicarie, scegliendoli fra i 10 Consiglieri Federali.
Risulterà eletto Vicepresidente vicario, con elezione a scrutinio segreto, il Consigliere Federale che avrà conseguito il più alto numero di voti nell’ambito della consultazione interna; in caso di parità di voti verrà eletto Vicepresidente vicario il più anziano di età.

Il Consiglio Federale deve essere convocato almeno quattro volte l’anno e ogni volta che il Presidente lo ritenga opportuno o ne sia richiesta la convocazione per iscritto da almeno un terzo dei componenti il Consiglio stesso.
Le riunioni del Consiglio Federale sono presiedute dal Presidente o da chi ne fa le veci e le funzioni di Segretario sono svolte dal Segretario Generale o da un suo delegato.
Le decisioni sono adottate a maggioranza semplice. In caso di parità prevale il voto del Presidente o di chi presiede la riunione. Il voto non è delegabile.
Devono essere invitati alle riunioni del Consiglio Federale i membri del Collegio dei Revisori dei Conti.
Le riunioni del Consiglio Federale sono valide se sono presenti almeno cinque Consiglieri, oltre il Presidente o un Vicepresidente.

Salvi i casi statutariamente previsti di decadenza anticipata, il Consiglio Federale dura in carica per l’intero quadriennio olimpico. La carica di Consigliere Federale non può essere rivestita per più di tre volte.

Il Consiglio Federale è Organo di gestione:
- realizza i fini istituzionali,
- amministra il patrimonio federale
- predispone i bilanci preventivi con i relativi allegati, redige il conto consuntivo con relative relazioni di accompagnamento da sottoporre all’approvazione della Giunta Nazionale del CONI, unitamente alla relazione del Collegio dei Revisori dei Conti; il Bilancio di Esercizio dovrà essere approvato entro il 30/4 dell’anno successivo alla chiusura dell’Esercizio, ed il Bilancio di Previsione entro il 30/11.
- approva le relazioni finanziarie presentate dagli Organi Periferici;
- ratifica gli eventuali provvedimenti adottati in via d’estrema urgenza dal Presidente e in via d’urgenza dal Consiglio di Presidenza sulle materie di propria competenza, valutando caso per caso la sussistenza dei presupposti legittimanti l’adozione dei provvedimenti medesimi;
- emana i Regolamenti federali, anche quelli attuativi dello statuto federale, curandone le eventuali modifiche, e li trasmette alla Giunta Nazionale del Coni per la loro approvazione ai fini sportivi;
- vigila sulla osservanza dello Statuto e delle norme federali;
- delibera, se delegato dal Consiglio Nazionale del CONI ed in conformità alle direttive da quest’ultimo emanate, in merito al riconoscimento ai fini sportivi delle Società;
- delibera sulle domande di affiliazione e riaffiliazione delle associazioni e società di cui all’art. 1, comma 1 del presente statuto, istruite dai Comitati Regionali o dai Delegati Regionali di competenza; delibera altresì in merito ai tesseramenti, alla tutela sanitaria ed assicurativa degli Atleti, alla prevenzione e repressione del doping nonché sulla formazione dei quadri, dei Tecnici Federali;
- delibera gli importi di tutte le quote e tasse federali;
- delibera sulle richieste di fusione ed incorporazione inoltrate secondo le procedure previste dal Regolamento Organico;
- emana le disposizioni di attuazione del tesseramento;
- nomina e revoca i Componenti non elettivi degli Organi federali, eventuali Commissari o Commissioni determinandone i compiti; non può attuare la revoca nei confronti degli Organi di Giustizia e del Gruppo Ufficiali di gara;
- esercita il controllo di legittimità sulle delibere assunte dalle Assemblee regionali per le elezioni dei componenti i propri Organi direttivi;
- determina le dotazioni finanziarie degli Organi Periferici;
- segue, stimola ed agevola l’attività degli Organi Periferici;
- provvede allo scioglimento dei Consigli Regionali, per gravi irregolarità di gestione, per gravi o ripetute violazioni dell’Ordinamento sportivo o per constatate impossibilità di funzionamento, nominando in sostituzione un Commissario straordinario il quale entro 60 giorni dall’evento dovrà convocare l’Assemblea straordinaria, da tenersi entro i successivi 30 giorni per il rinnovo delle cariche;
- concede l’amnistia e l’indulto, determinando i limiti del provvedimento;
- può delegare l’esercizio di determinati poteri non esclusivi al Presidente della FIM o ad altri Organi o Commissioni federali;
- elegge al proprio interno il Consiglio di Presidenza con le modalità stabilite nel Regolamento Organico e con la composizione di cui alla specifica norma statutaria;
- disciplina, indirizza e sviluppa la preparazione tecnica federale, anche attraverso l’eventuale nomina di allenatori nazionali;
- propone all’Assemblea la nomina del Presidente Onorario e dei Soci Benemeriti.


Vincenzo Iaconianni
Dal 1997 presidente nazionale è Vincenzo Iaconianni. Prima di divenire la massima autorità italiana della motonautica, Iaconianni ha partecipato da pilota a gare di campionato mondiale, europeo e italiano nelle categorie F 850, F 300, F 2 e F 1. E’ anche vicepresidente della UIM con sede a Montecarlo.





Contatti: Vincenzo Iaconianni
via Col di Lana, 22 - RAVENNA
e-mail: v.iaconianni@fimconi.it

Vice Presidenti
Chiappa Piergiorgio
Sirri Enrico

Consiglieri
Collarini Luigi
Danini Mauro
Gazza Massimo
Gismondi Alfredo
Monti Alberto
Moratti Angelomario
Orlando Damiano
Ruggiero Eduardo

Segretario Generale
Ermes Rugalli
e-mail: e.rugalli@fimconi.it


Tutti i diritti riservati © 2004 - 2018 - FIM Friuli Venezia Giulia